Cross EUR-GBP si conferma sui minimi a quasi 12 mesi in area 0,86

Il rapporto di cambio tra l’Euro e la divisa britannica sta cercando un punto di appoggio da cui tentare quantomeno un rimbalzo, dopo essere scivolato sui minimi a quasi un anno, poco sopra area 0,86.

Il lento calo della moneta unica europea contro la sterlina è stato momentaneamente interrotto dall’ottimo dato fatto registrare dall’indice IFO tedesco di Febbraio. L’indicatore della fiducia delle aziende della prima economia dell’Eurozona, nel mese in corso, è balzato a 92,4 punti, in deciso miglioramento rispetto ai 90,1 punti di Gennaio, battendo le attese degli analisti, pari a 90,5 punti.

Bene anche l’indice relativo alle aspettative di business, assestatosi a 94,2 punti, ben sopra i 91,1 punti della precedente lettura mensile ed i 91,7 punti pronosticati dagli analisti. La valutazione relativa alla situazione attuale, infine, si è portata a 90,6 punti dagli 89,2 punti di Gennaio, mentre il consensus dava un minor miglioramento, pari ad 89,2 punti.

L’ottima lettura IFO tedesca rivela che l’economia tedesca si sta dimostrando molto resiliente, nonostante i lockdown di molte attività produttive, resisi necessari per contenere la pandemia da Covid-19. Da ulteriori dettagli è emerso che il maggior traino sta arrivando dalle attività prettamente industriali. La negatività, quindi, si è sensibilmente ridotta rispetto ai mesi scorsi.

Euro che ha inoltre beneficiato della conferma dell’espansione del comparto manifatturiero nell’Area Euro. L’indice PMI Markit di settore, nella stima preliminare di Febbraio, ha infatti evidenziato un valore pari a 57,7 punti, in crescita rispetto ai 54,8 punti del risultato finale di Gennaio ed i 54,3 punti pronosticati dagli analisti.

In controtendenza, invece, l’indicatore PMI relativo al comparto servizi che, sempre nel mese in corso, secondo la lettura preliminare, è sceso a 44,7 punti dai 45,4 punti del mese precedente. Deluse anche le aspettative, che invece davano un valore in aumento a 45,9 punti.

L’indicatore composito, frutto della media tra il risultato dei settori manifatturiero e servizi, invece, si è assestato a 48,1 punti (flash), in lieve miglioramento rispetto ai 47,8 punti della precedente stima mensile (attese 48 punti).

Dalle prime stime appena indicate si evince che il tasso di crescita della produzione manifatturiera nell’Eurozona continua ad essere robusto, mentre il settore terziario continua a ristagnare sotto la soglia dei 50 punti, ovvero permane in contrazione.

Per fare trading la soluzione più conveniente è quella di sfruttare le piattaforme online. Ad esempio utilizzando il broker ForexTB si hanno tanti servizi. E' un broker regolamentato con segnali gratuiti, consigli pratici che permettono di orientarsi ed iniziare le proprie attività di trading. Per saperne di più sui segnali di ForexTB cliccate qui e visitate il sito ufficiale.

Andamento Cross EUR-GBP sul Breve-Medio Periodo

Grafico Euro Sterlina - 24 Febbraio 2021

Come in evidenza sul grafico con time-frame giornaliero in alto, la discesa del cambio Euro-Sterlina nelle ultime sei settimane è stata lenta, ma molto costante, tanto da spingere le quotazioni sui minimi da Marzo 2020.

Il quadro tecnico di brevissimo e breve-medio periodo della coppia è decisamente negativo, in quanto il valore si trova al di sotto delle tre medie mobili di riferimento, a 10-25 e 50 periodi.

Tuttavia, anche se lo scenario negativo rimane ancora quello più gettonato, non si escludono possibili rimbalzi sulle prime resistenze che si collocano prima in area 0,87 e successivamente in area 0,877, livelli su cui transitano le medie mobili a 10 e 25 giorni (rispettivamente la prima linea e la linea mediana sul grafico giornaliero, in alto).

Soltanto l’eventuale recupero sopra la media mobile a 50 giorni (la prima linea dall’alto verso il basso sul grafico), però, potrebbe favorire una svolta rialzista con primo obiettivo in area 0,90.

Sotto quota 0,86, invece, possibili ulteriori scivoloni con primo target in area 0,85-0,845 ed obiettivo successivo in area 0,83.

Per approfondimenti: Sfruttare i segnali di trading nel forex.

Modello di trading sul cambio euro-sterlina valido da 1 a 5 giorni

Il modello di trading rialzista prende forma in caso di ritorno sopra quota 0,8658 in close oraria e fissa i primi due obiettivi in area 0,8678 e 0,8712; stop loss in caso di ritorno sotto quota 0,8624 in chiusura oraria.

Mantenere o incrementare le posizioni Long in caso di allungo oltre quota 0,8712 in chiusura di candela oraria, per cercare di prendere profitto in prima battuta a quota 0,8745 e successivamente a quota 0,8775; stop loss in caso di ritorno sotto quota 0,8658 in close oraria.

Lecito insistere con nuove posizioni rialziste in caso di break-out orario di quota 0,8775 per approfittare di possibili allunghi in area 0,8795 e 0,8829 estesi a quota 0,8883; stoppare le operazioni in caso di ritorno sotto quota 0,8712 in chiusura oraria.

Consigliata l’apertura di Long sulla debolezza in caso di affondo in area 0,8432 per sfruttare eventuali rimbalzi prima a quota 0,8465 e in un secondo momento verso area 0,8518, estesi a quota 0,857; stop loss in caso di discesa sotto quota 0,84 in close giornaliera.

Il modello di trading ribassista, invece, si attiva con chiusura oraria minore di quota 0,8624 e prevede i primi due target price in area 0,8592 e 0,857; stop loss in caso di close oraria sopra quota 0,8658.

Mantenere o aumentare l’esposizione ribassista in caso di close orario sotto quota 0,857 per cercare di prendere profitto in primo luogo a quota 0,855 e successivamente a quota 0,8518; stop loss in caso di recupero sopra quota 0,8634 in chiusura oraria.

Analisi tecnica Euro Sterlina (EUR/GBP) - 24 Febbraio 2021

Lecito aprire nuove posizioni corte in caso di rottura oraria di quota 0,8518, per cercare di ricoprirsi in area 0,8497 e 0,8465, estesa a quota 0,8432; stop loss in caso di ritorno sopra quota 0,857 in close oraria.

Suggerita l’apertura di Short speculativi in caso di approdo in area 0,8883, per approfittare di eventuali storni in prima battuta verso quota 0,8829 e successivamente in area 0,8775, estesi a quota 0,8745; stop loss in caso di ulteriori strappi al rialzo oltre quota 0,892 in chiusura di candela daily.

No comments yet.

Lascia un commento

  • CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Web Analytics

Clicky